Skip to content

Tenuta San Leonardo: “La terra è l’anima del nostro mestiere” Carlo Guerrieri Gonzaga.

28 settembre 2012

La Tenuta San Leonardo, vasta 300 ettari, si trova sulla riva sinistra del fiume Adige, ed è addossata alle pendici dei Monti Lessini a Borghetto all’Adige, nei pressi di Ala e Avio (in Vallagarina) provincia di Trento.

La Tenuta ha origini antichissime, così come la coltivazione della vite nel luogo. Gode di un microclima particolare e al di là della bellezza del luogo e delle vigne, colpisce il fatto che da generazioni alcune famiglie vivono e lavorano al suo interno.

Ho avuto modo di assaggiare i vini prodotti da questa pluripremiata azienda  il 9 Marzo u. s. presso l’AIS di Frascati.

IMG_3744

Il primo vino testato è Terre 2008. Vino “base” dell’azienda dal tipico taglio bordolese e composto da un mix di uve dell’azienda. Rosso rubino medio, con unghia chiara e sfumata, molto lucido e luminoso. Al naso è etereo con sentori di ciliegie, ribes e more. Il sorso è fresco, rotondo con acidità moderata, ancora in evoluzione, con buona persistenza. Si sposa bene con ragù e tagliata mista.

Con il Villa Gresti 2006 saliamo di livello. Vino prodotto da Merlot 90% e Carmenere 10%.  Gradazione 13%, fa barrique nuova per almeno un anno. Rosso granato medio con unghia chiara. All’olfatto ecco ancora i frutti rossi (ribes, mora, amarena matura), ma meno pronunciati rispetto al Terre, con aggiunta di erbe aromatiche (timo, maggiorana) e con gradevole e leggera spalla acida. Al gusto è morbido, sapido, alcolico e  con giusta acidità di base. Tannini poco presenti e bella stoffa. Elegante annata migliorerà ancora negli anni.

IMG_3783

Passando al campione dell’azienda, eccoci al San Leonardo 2006 dal tipico taglio bordolese e composto, negli anni, con diverse percentuali di uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Carmenere e Merlot invecchiate in maniera separata. Al naso sentori di vaniglia, tostatura, idea di speziatura, ribes, lampone e mirtillo. La parte verde è presente con muschio, felce ed aromatiche. Trattandosi di un grande vino, ma ancora giovane, si notano, al sorso, leggere tracce di legno con tannino presente ma già gradevole, e buon equilibrio dei pesi. Grande annata, va fatto crescere in cantina per qualche anno.

Le uve del San Leonardo 2001 sono state vendemmiate tra il 26 Settembre ed il 15 Ottobre. Anche questo vino matura come i “fratelli” per 2 anni in barrique di diversi passaggi. Di un bel colore granato compatto con unghia sottile. Al naso si avvertono more, ribes, tabacco, cuoio ed humus. Rotondo, morbido ed equilibrato al gusto e con giusta sapidità. Più pronto del fratellino minore, ma Io lo lascerei ancora in cantina.

Il San Leonardo 1999 è figlio di un anno secco. A luglio la media delle temperature sui Campi Sarni era di 32° C. Alla vista è granato sempre con unghia stretta. Il naso è ampio e profondo, minerale, con sentori di ghisa e aromatiche secche. Vegetale e con sentori di frutta matura e dolce, sentore di After Heigth, china e tabacco. Equilibrato ed elegante al gusto. Altra grande annata, da bere subito o nei prossimi anni.

Eccellente epilogo con la Grappa Stravecchia San Leonardo. Distillato che riposa 5 anni nei legni che hanno ospitato il San Leonardo. Colore ambrato brillante con riflesso di oro antico. Profuma di cera d’api, arancia candita e caramella d’orzo. Al gusto è balsamica, gentile, rotonda con sentori di liquirizia. Bel prodotto dovuto all’abilità del maestro artigiano Bruno Franceschini.

Quello che ancora rimane a mesi di distanza è l’eleganza e precisione con cui sono stati creati questi prodotti, e non ultimo il bel territorio in essi contenuto.

From → Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: