Skip to content

…… e arrivò la Rossa che pose fine al tempestoso autunno di guide gastronomiche.

17 novembre 2012

Ci avviciniamo alle feste Natalizie finalmente lasciandoci alle spalle un Autunno molto piovoso.

Un’altra tempesta l’abbiamo vista sul fronte della presentazione delle varie guide gastronomiche, dove il marketing, bisogna ammetterlo con piacere, funziona alla grande, generando grande attenzione, e accendendo l’usuale cassa di risonanza sui più affermati giornali e blog di settore.

Abbiamo assistito anche al notevole tam tam mediatico sulla presentazione della guida Michelin 2013, e a seguire le consuete prese di posizione.

Della guida Rossa apprezzo il suo modo di approcciare l’eccellenza gastronomica, con i suoi giudizi che evadono dalle scale centesimali, e virgola di punto, ormai purtroppo consolidati in Italia. Giudizi e riconoscimenti che allo stesso tempo cercano di comunicare l’eccellenza dei migliori ristoranti con tre semplici livelli stellati.

Questo strumento di analisi lo trovo meno fallibile di altri, perché molto facile da ricordare per il cliente, e al tempo stesso gratificante per il ristoratore eccellente segnalato con le stelle.

Veniamo a noi e cerchiamo di capire se questo metodo abbia rispecchiato, per quest’anno, quello che personalmente abbiamo provato a Roma e dintorni.

La conferma delle due stelle al Reale Casadonna di Castel di Sangro (AQ) ci è sembrata giusta, anche se Niko e Cristiana Romito possono, soprattutto grazie alla nuova location, tentare un balzo verso la terza stella. Mi rimane difficile trovare degli spazi di miglioramento, vista l’eccellente proposta che i due fratelli fanno. Magari, per toccare la perfezione, potrebbero cambiare le poltroncine, facendosi passare il modello e l’artigiano da Salvatore Tassa.

Alle Colline Ciociare la seconda stella andava data, non perché questo ristorante ha la più comoda seduta che abbia sperimentato, ma per la cucina di Salvatore. Capisco che il recensore non abbia ancora provato il menù autunnale veramente notevole. Per chi fosse interessato, troverà il dettaglio su un altro post di questo blog.

Che cosa dire della doppia stella alla Trota di Rivodutri? Era ora che finalmente una guida si rendesse conto dell’elevato livello di questo ristorante. I fratelli Serva sono unici per gentilezza e attenzione verso il cliente, e inoltre il loro ristorante è posto vicino a un monumento naturale (Sorgenti di Santa Susanna a Rivodutri). Se ci andate d’estate provate a prender l’aperitivo sul ponticello guardando il fiume trasparente che scorre sotto di voi, in compagnia delle trote che nuotano contro corrente. Paradiso.

Altra emozione c’è giunta dalla stella assegnata a Pipero al Rex. Conosciamo Alessandro e Luciano già dai tempi in cui operavano ad Albano Laziale, e li abbiamo seguiti nuovamente nella sede romana dell’hotel Rex. La capacità di Alessandro di metterti a tuo agio, di intrattenerti con competenza, e al tempo stesso di gestire la sala che sta intorno denota una vivacità imprenditoriale impagabile. La precisione ed equilibrio delle pietanze di Luciano, penso abbiano ormai convinto tutti.

Interessante anche la conferma della stella alla Parolina di Trevinano. Grazie anche alla nuova sede, con bella veduta sul Monte Amiata, credo che Iside e Romano possano tentare di ottenere la seconda stella il prossimo anno.

Confermata anche la stella all’Enoteca la Torre di Viterbo, dove il duo Danilo Ciavattini e Luigi Picca stanno lavorando molto bene consolidando il loro certosino operato.

Una stella, magari il prossimo anno, bisognerà aggiudicarla anche a Marco Bottega di Aminta Resort di Genazzano, non solo per la qualità dell’offerta gastronomica (si provi il nuovo menù autunnale) ma anche per la notevole cantina che per le referenze dello Champagne, credo abbia pochi competitors in Italia.

Spero che apprezzerete questa piccola rassegna su alcuni grandi ristoratori, ma soprattutto, capaci artigiani del gusto e notevoli artisti nel creare nuove proposte con adeguate soluzioni di accoglienza.

Un grazie alla Rossa per avercelo evidenziato.

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: