Skip to content

La Pazza di via Leosini continua a urlare diamoci una mossa, e noi siamo con te Marzia Buzzanca, grande donna, esempio di grinta, determinazione e coraggio nel cuore de L’Aquila.

25 aprile 2013

Immagine

Seguivo da tanto tempo le vicissitudini di Marzia Buzzanca e mi ero promesso di andare a trovarla. M’incuriosiva la storia di questa donna tenace, nata a Tripoli, trasferitasi in seguito a Teramo e che aveva scelto la città de L’Aquila come suo luogo di vita.

Raffinata Sommelier, Marzia ha aperto, nella luminosa città, due ristoranti: Vinalia ristorante di alto livello dotato di notevole enoteca con migliaia di referenze vinarie e Percorsi di Gusto, una scelta dal costo inferiore ma di qualità, per servire al meglio la sua eterogenea clientela.

Immagine

Il terribile terremoto del 6 aprile 2009, oltre a causare l’enorme sciagura che tutti conosciamo alla Città e al vicino territorio, ha purtroppo reso inservibili i due esercizi.

La nostra eroina, per nulla vinta, è riuscita a riaprire Percorsi di Gusto, portando, una a una, le bottiglie di vino, scampate al sisma, dall’ormai distrutto Vinalia.

Marzia ha quindi lottato contro le chiusure delle strade, ha cucinato e scaldato il suo locale con le bombole, finché non è riuscita a farsi riallacciare il gas diretto.

Immagine

La Pazza di via Leosini, Aquilana d’importazione, credo abbia dimostrato immenso amore per la Città e con il suo lavoro ha creato commozione, considerazione e consenso da parte delle autorità locali e dei colleghi artigiani dando inizio alla rinascita.

Viva, minuta, mediterranea e passionale, questa donna ti conquista appena varchi la soglia di Percorsi di Gusto. Chi, nella sua vita, ha provato a lavorare la pasta madre, conosce le notevoli sensazioni che questa pratica può dare. Marzia stimolata, anche da una sua intolleranza, è approdata alla scuola di Simone Padoan, che era presente alla riapertura del ristorante, proprio per offrire il massimo del prodotto pizza ai suoi amici e clienti. Alla lievitazione naturale con farine del Molino Quaglia è aggiunta una capillare ricerca dei migliori prodotti del territorio, alcuni dei quali a metri zero, perché provengono da Giovanni Palumbo, che ha il suo esercizio nella stessa via Leosini.

Carni e salumi, dalla grande qualità artigianale, li potrete assaggiare nel poderoso e buonissimo antipasto, insieme a mozzarelle, formaggi, ricotta e una piacevolissima burrata.

Immagine

Negli altri piatti preparati dalla Chef, non mancano mai lo zafferano, i ceci e le lenticchie. Questi prodotti sono il vero orgoglio del territorio Abruzzese.

Delle buone pizze, farcite con molta cura, e sostanziose focacce sono servite per la cena. I loro nomi ricordano quelli delle vie, di volta in volta, riaperte alla vita e sono accompagnate dalle migliori birre (Borgo, Collesi e altri) e da vini di grande livello.

A finire dolci di scuola Maurizio Santin.

Immagine

Conviene dare uno sguardo al locale e in particolar modo ai muri, per capire la solidarietà, dei migliori colleghi, che ha accompagnato e sostenuto Marzia, attraverso una serie di cene a quattro mani. Credo siano stati bei momenti, ma penso che ora le istituzioni, tutte, debbano applicare il massimo del loro sforzo per aiutare Marzia e i suoi amici artigiani a far rivivere questa Città, che non può e non deve morire.

ImmagineImmagine

Ho fatto un giro, insieme a Marzia, nel centro storico. La prima cosa che mi ha colpito è il silenzio e la mancanza di vita. Ho percorso le strade e ho pensato a com’era bella questa città. Ho immaginato come sarebbe bello vederle, queste strade e queste piazze, nuovamente vissute dai bambini e da tutti i cittadini Aquilani, studenti, stranieri e turisti. Quando ho visto il primo pesante crollo, sono rimasto preso da tristezza e fragilità e non ho potuto non pensare alle persone che non ci sono più e a quelle sopravvissute disperse nei territori circostanti.

Immagine

A distanza di quattro anni ho visto una Città e i suoi orgogliosi abitanti che vogliono ripartire, ma ho visto ancora tanti, troppi, infiniti tubi e snodi che stavano ancora lì a sorreggere di tutto. Credo che come dica la Pazza di via Leosini è ora: DIAMOCI UNA MOSSA.

Immagine

Pizzeria Ristorante

Percorsi di Gusto

Via Leosini, 7 L’Aquila

Tel. 0862411429

Da fine Gennaio 2016, il ristorante sarà posto nella nuova sede di:

Via della Croce Rossa, 40 L’Aquila

From → Uncategorized

2 commenti
  1. Roberto permalink

    Bravo Andrea!
    Dare vetrina alle belle realtà aquilane e a progetti/attività che prima che culinarie sono esempi di cultura e coraggio è uno dei servizi fondamentali che si possono rendere al settore eco-gastronomia, troppo appiattito ultimamente su concezioni da spot televisivo e infiniti spadellamenti.

    • Grazie Roberto. Credo che realtà come quelle di Marzia vadano fatte conoscere sempre di più.
      Esiste un’Italia di coraggiosi Artigiani che se opportunamente aiutata potrebbe contribuire a una seria ricrescita del nostro Paese. Questi sono i nostri asset e non gli “esperti” che il sistema mediatico ci propone tutti i giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: