Skip to content

Il Nùbazzar di Salvatore Tassa sarà la nuova frontiera della ristorazione?

3 giugno 2015

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Venerdì scorso ha avuto luogo l’inaugurazione dell’ultima creatura di Salvatore Tassa: NU’Bazzar. La serata ha registrato il tutto esaurito. Anzi, ho visto clienti mangiare in terrazza e a causa della fresca serata, in pratica, vestiti con abiti pesanti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Bisogna scrivere che molti avventori non avevano prenotato, malgrado ciò il Cuciniere ha accolto tutti dando anche la possibilità, ai tavoli di oltre due persone, di fare una scelta del menù anche di due diverse portate, sia per i primi, i secondi e i dolci, mentre gli antipasti sono stati tutti serviti.

Questo eccesso di accoglienza, che si è unito all’affollamento, ha purtroppo creato tempi molto dilatati nel servizio, che ne sono certo, a regime, saranno corretti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il menù è stato offerto ad un costo di soli 25 €, mentre l’eventuale aggiunta di Ceviche di orata, preparata in sala dal Cuciniere, durante un simpatico e seguitissimo Show Cooking, è stata regalata al prezzo di 14 € a porzione.

Presente anche una cantante accompagnata da sax. Il loro sonoro andava a sovrapporsi a quello molto “caciarone” di noi clienti. Come dice Salvatore questo è il Bazar, ma io almeno due pannelli antirumore li avrei aggiunti volentieri alla scenografia di panche, scale, corde e stampelle che rendono la sala molto easy.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le pietanze ripercorrono l’esperienza da giramondo del Cuciniere, con il Messico e l’Oriente ben in evidenza. Le portate sono ancora da registrare, ma il Tonno si è rivelato buonissimo ed il Maiale, per me, è stato il piatto meno riuscito.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Complimenti Cuciniere, ti vedo sulla buona strada, ricordo ancora, come fosse ieri quando, comodamente seduti sul salotto Frau, si discuteva di … “Come sempre, rimango volentieri a fare due chiacchiere con l’inarrivabile Cuciniere. Questa volta il discorso vira sul concetto di libertà nella ristorazione. Credo che Salvatore abbia ragione nell’affermare che innanzi tutto bisogna credere in quello che si fa nella ricerca dei migliori prodotti, per offrirli, uniti alla perfetta tecnica di cucina, ai propri clienti. Più importante di questo, rimane comunque il concetto di restare liberi. Liberi di sperimentare nuove pietanze, di girare il mondo e assorbirne i diversi usi e costumi di cucina, liberi dalle guide gastronomiche e dalle loro classifiche che molto tendono a omologare un’arte che proprio nella libertà di esprimersi continuamente si rigenera. Liberi di emozionare una clientela sempre più imbarazzata a lasciarsi andare. Qui dice bene Salvatore, oggi i ristoranti sono diventati sempre più luoghi conformi e magari dovrebbero ritornare nello spirito di quello che erano le bettole, le taverne o BAZAR che dir si voglia, dove anche gli avventori erano più liberi di esprimere il proprio parere.”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un animale per essere libero deve nascere libero, un uomo per esserlo, deve diventarlo costruendo la propria storia. Salvatore Tassa – Libero Cuciniere.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

NÙ srl

Via Prenestina, 21

Acuto FR

Tel. +39 077556372

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: