Skip to content

I Rivoltosi del Gusto e l’esaltazione del Litorale Pontino.

9 aprile 2016

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tutto ebbe inizio qualche tempo fa. Durante un’amichevole conversazione con Rocco de Santis feci notare l’enorme potenzialità del Litorale Pontino che poteva altresì essere meglio esaltata tramite una serie di eventi, a più mani, che avrebbero potuto coinvolgere i più validi Chef del Territorio.

Rocco coinvolse subito alcuni tra i suoi più validi colleghi per dar luogo a una cena a dieci mani. Un evento ambizioso, bisogna ammetterlo, che difficilmente potrà avere luogo. Nel tempo ho insistito con loro affinché non abbandonassero il progetto, riducendo magari il numero di “mani”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Qualche giorno fa, grazie anche al supporto di John Wine, che è riuscito a coinvolgere Damijan Podversic, ha avuto luogo la prima, spero di una lunga serie, di queste cene.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Simone Nardoni e Gianluigi Alla hanno lavorato tre giorni per preparare un evento che, oltre ad aprire quella che spero sarà una lunga rassegna, ha voluto celebrare il rientro sul territorio del mentore del giovane chef.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il menù, iniziato dall’aperitivo servito da Emanuele e Gianmarco Campana, è stato ideato da Alla che si è comunque avvalso delle altrui specifiche competenze per sviluppare al meglio e nel dettaglio tutta la “coreografia” della serata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le bollicine hanno accompagnato degli sfiziosi e interessanti finger food, preparati al momento su un veicolo Ape, firmato Campana, parcheggiato proprio davanti l’ingresso del ristorante Essenza di Pontinia. Unico neo, il tonno presente sulla focaccia era particolarmente amaro.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le pietanze del menù, che leggete in foto, sono state scelte proprio perché potessero esaltare i vini di Damijan e nonostante una défaillance, del guanciale e del pepe presente nel piatto dei ravioli, tutto è filato alla perfezione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Come sempre, i vini di Damijan hanno suscitato grande emozione che è stata enfatizzata al massimo dalla presenza e dalle parole dell’appassionato e lucido Viticoltore. Un plauso va anche ai Rivoltosi del Gusto che hanno saputo organizzare e condurre un evento così complesso e partecipato. Aver fatto, in sostanza l’alba, con alcuni di Essi, trovarsi alle quattro del mattino ad analizzare i risultati delle diverse annate che fanno “suonare” i vini di Damijan a volte come gli AC/CD e a volte come una sinfonia di musica classica, mantenendo sempre la maturità del frutto e la croccantezza nella beva è un’esperienza che credo vada molto oltre il prezzo che è stato richiesto per la partecipazione a questo evento.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Proprio durante la nottata, in anteprima assoluta, è avvenuta la degustazione del Kaplja 2012. Un vino, questo, che promette molto bene. La speranza è che tra qualche anno, il 2012, possa raggiungere l’eccellenza del Kaplja 2006, degustato qualche tempo fa, insieme agli altri vivi di Podversic, dei quali potrete leggere qui

Ringrazio tutti per avermi fatto vivere questa emozionante e piacevole esperienza che mi permarrà a vita.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: