Vai al contenuto

Oliver Glowig approda ai Castelli Romani a cavallo di Barrique.

7 ottobre 2017

I Castelli Romani, tranne rare eccezioni, non hanno mai brillato per la raffinatezza dell’offerta ristorativa. La vicinanza con la Capitale ha sempre determinato, durante i fine settimana, forti afflussi di avventori “fuori porta” bramosi di grandi mangiate a prezzo contenuto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In questi giorni è giunta sul posto una Stella dello spessore di Oliver Glowing e la segreta speranza è che il suo arrivo possa fungere da stimolo per il riscatto di un intero territorio.

Infatti, lo chef sarà l’Executive del ristorante Barrique, realizzato proprio nelle cantine di Poggio le Volpi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Inoltre Daniele Corona, secondo di Oliver per quasi dieci anni, gestirà il bistrot Epos Wine&Food e sarà, di fatto, lo Chef Residente dell’intero progetto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I due ristoranti sono posti nella stessa struttura, esattamente in prossimità dell’uscita del casello di Monte Porzio Catone e quindi facilmente raggiungibile dai Gourmet e da quella Clientela bramosa di coccolarsi con esperienze di livello. Complimenti ad Armando e Felice Mergè per questa loro successiva scommessa, effettuata sul loro bellissimo e meritevole Territorio vulcanico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La direttrice dell’intera struttura è Rossella Macchia, qui fotografata insieme al maître Sandro Tomassi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I ristoranti sono posti su diversi piani, dove è altresì possibile sedersi in un dehors, avendo la possibilità del panorama sulle vigne e parzialmente su Roma. L’imbarazzo per il visitatore sarà soltanto quello di scegliere tra la cucina raffinata e d’autore di Barrique e quella più semplice e conviviale proposta da Epos Wine&Food”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Barrique si propone come un ristorante gourmet. Dotato di 30 coperti offre un’atmosfera esclusiva e raccolta. La partenza vedrà protagonisti alcuni piatti che sono nelle “corde” e nella “mano” dello Chef e che poi verranno modulati con proposte del fortunato e ricco territorio circostante. L’odierno menù prevede: Caviale con uovo, patate schiacciate e storione affumicato, Spaghettoni con ostriche, trippa di baccalà e cavolfiori, Bottoni ripieni di stracotto d’anatra con salsa di fegato grasso d’oca e fichi secchi, Branzino al vapore con ostriche e gelatina di mare al profumo di anice stellato, Piccione con crema di cipolla bianca e scalogno alla pancetta.

22472259_1956885151248285_539610699_o

Sarà più easy invece la proposta di Epos Wine&Food, guidata da Daniele Corona. Un bistrot di 50 coperti e altri 60 esterni che si aggiungono nella bella stagione. Qui si può scegliere tra alcune selezioni di salumi e formaggi stagionati in varie celle a temperatura controllata. Tra i primi sono proposte alcune specialità Romane come i Tonnarelli cacio e pepe e il Risotto all’Amatriciana. Tra i secondi piatti sono ordinabili anche il Pollo e peperoni.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il menù prevede anche Minestra di ceci e scarola con lumachine di mare, Pasta e patate con provola affumicata e gamberi, Filetti di triglia all’acqua pazza, Guancia di vitello con pappa di pomodoro, pecorino e menta. La carne è declinata in tutte le sue forme, frollature e razze. In quest’ambito sarà più facile realizzare quel giusto ponte verso il territorio e i fornitori locali, mantenendo così, nello stesso tempo, la proposta del bistrot economicamente molto accessibile.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ultimo a essere presentato, ma assolutamente di livello, il pastry chef Andrea Riva Moscara, giovane ma con le idee molto chiare su come debba essere la proposta del dessert alla fine di un percorso gastronomico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lo dimostra benissimo con la Sfera di cioccolato al latte, arachidi salate e more, un dolce giocato sulla leggerezza, nonostante le componenti. Giocato inoltre sull’opportuna acidità, controllo dello zucchero e non ultimo, sulle diverse consistenze. Da applauso a scena aperta. Come saranno la Tatin tutta mela, la Ricotta e visciole, il Tiramisù, la Zuppa Inglese, la mousse allo yogurt con gelato di camomilla e polline disidratato e la pera cotta con crema alla vaniglia e crumble affumicato?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La carta dei vini spazia dagli aziendali, passando a quelli Laziali, vede belle presenze Internazionali e Nazionali e trova il suo punto di forza con le proposte Francesi e, in un modo particolare, con gli Champagne. Qui affidatevi al Professionale Luca Boccoli che vi farà scoprire anche alcuni vini dall’incredibile rapporto qualità prezzo. Possibilità di servizio al calice.

Poggio le Volpi Epos Wine & Food

Poggio Le Volpi Barrique by Oliver Glowig

Via Fontana Candida 3 Monte Porzio Catone RM

Tel. +39 069416641

Credits: Tutte le foto sono di Foodwineadvisor tranne quella che ritrae Daniele Corona, gentilmente concessa dallo Chef.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: